CESSNA O-2A Skymaster – Cristian Bergo

0
99
O-2A Skymaster

Cessna O-2A Skymaster
1/48 – ICM

O-2A Skymaster

 

UN PO’ DI STORIA

Il Cessna O-2A Skymaster veniva utilizzato in Vietnam come mezzo di ricognizione, dotato di razzi fumogeni e due persone di equipaggio; essi dovevano individuare obiettivi nemici volando a bassa quota e, mediante l’utilizzo dei razzi fumogeni, segnalarli ai cacciabombardieri che sarebbero sopraggiunti.

Il volo a bassa quota e la velocità non elevata rendeva alta la probabilità che questi aerei da osservazione venissero colpiti, per questo a volte venivano dotati anche di razzi di tipo offensivo.

L’utilizzo del doppio motore di tipo “push/pull”, con un’elica traente e l’altra spingente, gli dava quella capacità di carico in più che ha permesso l’utilizzo di 4 piloni alari (poteva portare 4 lancia razzi o sostituirne due con serbatoi extra), una velocità massima che si aggirava attorno ai 300km/h ma soprattutto la possibilità di ritorno alla base in caso di avaria ad uno dei due motori (più facilmente era l’anteriore, a causa del fuoco da terra dei vietnamiti).

A volte partivano da basi con piccole piste in terra battuta, per questo ho deciso di sporcarlo di polvere rossiccia utilizzando colori ad olio e di fargli una basetta con sabbia colorata di un marrone rossiccio tipico della zona.

Una curiosità: normalmente questi velivoli venivano pilotati in alternanza da piloti USAF e RAAF; c’è una foto, inviatami da un contatto, del Tenente David Robson proprio della RAAF con il soggetto del kit. Da notare le coccarde USAF sulla fusoliera e lo stemma del canguro sul muso.

Ten. David Robson - RAAF

 

LA COSTRUZIONE

Il Cessna O-2A Skymaster della ICM in 1/48 non è stato molto “sfidante” da montare: infatti, i pezzi combaciano bene e l’utilizzo di stucco è stato molto limitato. L’unico serio problema l’ho trovato nei carrelli posteriori, cedevoli, dato il loro sottile spessore.
Quindi il modello tendeva a “sedersi”, cambiando il suo baricentro senza poggiare sul carrello anteriore, pur avendolo opportunamente zavorrato in fase di costruzione.
Ho risolto incollandolo su una piccola basetta fatta di polistirolo, pasta della ammo mig e sabbia.

 

Cristian Bergo
Vedi tutti gli articoli di Cristian Bergo

 

 

DUE CESSNA A CONFRONTO