Club News Concorsi Eventi Figurini — 19 dicembre 2017

Partecipazione del G.M.P.A.T. al

Monte San Savino Show

10-12 Novembre 2017

“L’anno prossimo, costi quel che costi, “si torna alla conquista del Monte“… così scriveva il mio compagno di avventura Lorenzo nel 2016 di ritorno dal Monte San Savino Show di quell’anno. E quest’anno, fieri delle nostre passate vittorie, ci siamo tornati a testa alta.
10 Novembre 2017: pronti alla partenza per la XII edizione del Monte San Savino Show, la più importante mostra concorso di figurini in Italia e tra le principali d’Europa. Partenza il venerdì mattina come ormai da tradizione, contenti ed eccitati al solo pensiero di gustarci per tre giorni le opere dei migliori artisti di mezza Europa e ancora di più all’idea di gustarci i piatti locali affogati in fiumi di Chianti. Come ogni anno però c’è sempre un’ombra di paura al pensiero di cosa avranno fatto i nostri colleghi che andiamo a “sfidare”, e soprattutto la curiosità di vedere quanto sono migliorati.

Dopo un viaggio tranquillo e senza problemi arriviamo finalmente a destinazione, accolti da una magnifica giornata di sole; ci fiondiamo in albergo a mettere giù le valigie pronti per consegnare i modelli al Cassero. La scena che ci aspetta è sempre la stessa… tantissima gente da salutare e abbracciare, tante parole da scambiare, un po’ in italiano, un po’ in francese, un po’ in inglese ed in spagnolo… la conclusione è sempre la stessa: si finisce al bar ad offrire e farsi offrire caffè, cappuccini e calici di vino!

Venerdì e Sabato, l’attesa

Posizionati i modelli per il concorso comincia la vera tragedia… guardare i modelli degli altri! Mio dio che spettacolo! A parte la categoria Master dei mostri sacri quest’anno lo standard mi ha lasciato senza parole, veramente opere bellissime; si sono tutti dati da fare in quest’ultimo anno! Sguardi lividi tra me e Lorenzo e già ci rendiamo conto che stiamo pensando a cosa portare l’anno prossimo!

Il venerdì ed il sabato sono così passati in un attimo, saltando di stanza in stanza per osservare tutti modelli esposti, osservando le dimostrazioni di pittura e scultura dei grandi nomi del settore: Sergio Calvio, Rubio, Fabrizio, Russo, Raffaele, Nalin… ecc.. C’era da chiacchierare con tutti, in ogni lingua o parti di essa, inglesi, irlandesi, francesi, olandesi, spagnoli, tedeschi, italiani, greci, russi; tutti a confrontarsi per scoprire i segreti e le tecniche reciproche, parlando di pittura e scultura tra le stradine medioevali del paese… ed ogni discussione finisce sempre nello stesso modo: in bar ad offrirsi caffè, cappuccini e calici di vino!
E finalmente le cene tanto attese (i bocconcini di pollo al brandy e lo spezzatino di chianina al chianti resteranno a lungo nel mio cuore) dove si continua a parlare della nostra passione comune.

Il giorno della premiazione

Arriva così domenica, giornata delle premiazioni. L’atmosfera si fa tesa, la tensione si alza nel teatro Verdi di Monte San Savino dove tutti i partecipanti si riuniscono…in attesa. Più di 1600 modelli in concorso, divisi in 555 display… gli occhi di tutti sono fissi su Francesco Farabi che sta per leggere i nomi dei vincitori…
Si comincia con gli juniores ed a loro va l’applauso più potente e lungo, nemmeno il best of show ha ricevuto un applauso così caloroso! Cominciano i nomi e le medaglie e per ognuno scoppia un applauso…

Per il G.M.P.A.T. apre le danze Lorenzo Menegazzo con un bronzo nella categoria Fantasy Standard Ambient con il suo magnifico X Wing! Ed anche quest’anno qualcosa ci siamo portati a casa… quando hanno cominciato a farmi male le mani ho smesso di applaudire però!
E poi per me è cominciato un sogno… per la categoria Fantasy Standard Open cominciano a dare i bronzi e gli argenti, esulto ai nomi dei miei amici e mi chiedo chi mai sarà l’oro?
E sento il mio nome! Un boato nella mia testa, è un sogno…

Categoria Historical Standard Open oro… Gianluca Giora… sì è senza dubbio un sogno, ma finché dura approfittiamone!
Già felice e commosso così,resto fino alla fine della premiazione per sentire chi sono i vari “best” di categoria mentre Lorenzo va a fare scorte di cibo.

E per fortuna perché il Best Of Standard Class 2017 è andato proprio a me! Tripudio di applausi, commozione e incredibile gioia! Stare sul palco a fianco dei migliori scultori e pittori europei è stato per me un momento indimenticabile. Indimenticabile soprattutto leggere il labiale sulle labbra di Lorenzo di ritorno dal saccheggio alla macelleria: “che BIIIP ci fai là sopra???”

Che dire? Grande evento, grandi mangiate, grandi risate e discussioni…grandissimo bottino!
All’anno prossimo per l’ASSALTO AL MONTE 2018!

 

Lorenzo Menegazzo X WING FIGHTER (StarWars) Bronzo
Gianluca Giora Display Oro Fantasy Standard Open
Gianluca Giora Display Oro Storical Standard Open
Gianluca Giora Vecchio pescatore Best of Class Standard

 

 Una piccola panoramica di alcuni tra gli stupendi pezzi esposti alla mostra

 

 

Gianluca Giora (vedi gli altri articoli di Gianluca)

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Share

About Author

Giulio Perugia

(0) Readers Comments

Comments are closed.