Moson 2018

Il G.M.P.A.T. al Moson Model Show 2018

Mosonmagyaróvár Modelling Club

Tra il 20 ed il 22 Aprile si è svolta la XXII edizione del Moson Model Show, uno degli appuntamenti più importanti d’Europa per il modellismo in scala.

Luca Cassandro e Michele Panzarasa del GMPAT si aggregano alla pattuglia dell’AMS di Verona coordinata in maniera magistrale dal presidente Marco Corini (che ringraziamo ancora sentitamente per averci ospitati) e dagli altri membri del club scaligero (comprese le signore che ringraziamo per la compagnia e la gentilezza).

La comitiva parte da Grisignano verso le ore 12:30 alla volta della terra Magiara a bordo di due super van carichi fino all’inverosimile di bagagli e modelli da esporre; abbastanza capienti però per contenere anche quelle che saranno le “inevitabili” spese di noi poveri modellisti.
Il viaggio procede senza intoppi fino all’arrivo (ore 21:30 circa). Una cena veloce in un ristorantino locale e poi tutti in camera per riposarsi.  Hotel a 100 metri dal confine con l’Austria molto accogliente con camere ampie e ben tenute. Prima colazione in stile continentale che comprende di tutto un po’, dalle salsicce alla frittata fino alle pietanze più classiche come pane burro e marmellata.

Per chi fosse interessato, vista la vicinanza, c’é la possibilità con poco meno di 1h e 30 di macchina di fare un salto a Vienna; cosa che l’intero gruppo ha deciso di fare nel pomeriggio di Sabato (anche per evitare di consumare subito tutti i danari destinati alle compere).
Per chi non l’avesse mai visitata consiglio vivamente un giro per Vienna; non sarà molto a “buon mercato” come capitale ma vi assicuro che in quanto ad offerta culturale e paesaggistica ha poche rivali.
Da visitare sicuramente la casa delle farfalle, l’hotel Sacher (rinomato in tutto il mondo per la celebre torta), il Duomo di Santo Stefano (dalla cui torre nord é possibile godere di una vista mozzafiato di Vienna comprese le rinomate Flak Turm), l’Opera di Vienna, la ruota panoramica del Prater e molto altro ancora.

Passiamo alla competizione vera e propria: quasi 3000 modelli in gara, modellisti da tutto il mondo (Australia, Cina, Taiwan i più lontani); inoltre centinaia tra stand commerciali e tavoli dedicati a workshop e dimostrazioni pratiche fornite dai migliori artisti in circolazione.
Il tutto si svolge nella UFM Arena, palazzetto dello sport nello splendido borgo di Moson, piccolo paesino a poco più di 12 km dal confine con l’Austria e nel liceo classico adiacente, per l’occasione tramutato in “grande magazzino” del modellismo.
All’interno della scuola infatti trovano posto, sia nei corridoi che nelle aule di tutti e tre i piani, centinaia di stand commerciali dove praticamente si può trovare tutto ciò che noi modellisti conosciamo o desideriamo…. in pratica una specie di paese dei balocchi.

Ma veniamo alla competizione: all’arrivo in arena, ci si divide subito in due file evitando cosi ingorghi e disguidi. Da una parte tutti coloro che hanno già pre-iscritto via internet i loro modelli, e dall’altra tutti coloro che, come il sottoscritto, iscrivono i pezzi in loco.
I ragazzi del MMC sono gentili e disponibilissimi aiutando quindi i modellisti a capire dove posizionare i modelli e come procedere per il ritiro degli stessi alla domenica che, contrariamente al solito, avviene ben prima della cerimonia di premiazione.

Il ritiro dei modelli infatti é possibile già dalle ore 13 mentre la premiazione non comincia prima delle 15 e si protrae per un’ora e mezza circa vista la mole di categorie (piu di 20 suddivise in identica maniera tra Hobby e Master) ed i premi assegnati grazie alla formula Open.
L’elevatissima qualità di ogni singolo pezzo in mostra, l’accoglienza e la gentilezza del Club padrone di casa e la cornice nella quale si svolge l’evento, fanno di questo concorso un vero e proprio “must” al quale non si può non pensare di partecipare almeno una volta.

Michele Panzarasa (vedi gli altri articoli di Michele)

 

ALCUNE IMMAGINI DELLO SHOW

Share

About Author

Giulio Perugia

(0) Readers Comments

Comments are closed.